Mostra e premiazione concorso fotografico “RETI”

Fotografia

13-14;20-21 giugno 2015 Sala mostre Piazza della Vittoria

Domenica 14 giugno, presso la sala mostre di piazza della Vittoria, si è tenuta la cerimonia di premiazione del 2° concorso fotografico a tema “Reti”, organizzato dal fotogruppo Effeotto con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Cernusco Lombardone.
Gli interventi del Presidente Giuseppe Gironi, del Sindaco Giovanna De Capitani e del fotografo Carlo Porro, in rappresentanza della giuria, sono serviti, oltre che  a salutare e ringraziare gli intervenuti, a illustrare lo svolgimento del tema proposto dai 63 autori, provenienti da diverse regioni italiane, e il difficile compito dei giudici che hanno dovuto scegliere, tra le 175 immagini pervenute, la decina di scatti vincenti.
Il Vicepresidente del sodalizio Emanuele Pirovano, che ha condotto la cerimonia, ha poi dato il via alla consegna dei riconoscimenti ai concorrenti premiati o segnalati e alle quindicenni Serena Bocchialini e Gemma Perego, che hanno ricevuto il premio Under Diciotto, volto a incoraggiare la passione fotografica tra i giovani.

Prima classificata Anna Savonitto con l’opera “Capillari” e la seguente motivazione:

L’originalità della rete, colta nei vasi capillari, denota una creatività che, unita ad un taglio ricercato, produce un’immagine accattivante e vincente.

Secondo classificato Nicola Corneo con l’opera “Villa Reale – particolare” e la seguente motivazione:

L’accurata composizione, piacevolmente geometrica, evidenzia la trama della doppia rete in un’immagine ricca di dettagli e ben realizzata anche dal punto di vista tecnico.

Terzo classificato con l’opera “Magia sospesa” e la seguente motivazione:

Il suggestivo taglio della luce e una sapiente composizione, creano un’immagine davvero magica che evidenzia l’ottima tecnica di ripresa.

Segnalazioni di merito a Francesca Salice con l’opera “Pescatore africano”,Giovanni Conti con l’opera “Reti geometriche”, Roberto Sabatini con l’opera “On the road”, Giacomo Valtolina con l’opera “Che curve”, Laura Caserio con l’opera “Lo scambio”, Dario Barachetti con l’opera “Nella tela del ragno”, Mauro Corneo con l’opera “Rete di comunicazione”